Mercoledì, 14 Dicembre 2016 00:00

Botta e risposta: un tiro mancino!

Scritto da  Marco Benecchi
Marco Benecchi risponde, la nuova rubrica di Cacciando.
Chi volesse le sue indicazioni scriva a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , mettendo ad oggetto: "L'angolo dell'armaiolo".
Marco soddisferà le vostre curiosità e troverete pubblicate le risposte su Cacciando.
 
 
 
Spett.le Sig. Benecchi,
ho notato che lei è mancino e spara con carabine per destri, anche io, solamente per sparare,  sono  mancino e mi trovo comodo utilizzare carabine con otturatore a destra;  vorrei porle la seguente domanda:
Recentemente ho acquistato una carabina Sabatti modello Rover 600 in calibro 300 W.M. con ottica, la carabina l’ho acquistata per destri e nel guardare la calciatura ho notato una vantaggio  del calcio ovviamente a destra,ora, mi chiedo,  per un tiratore mancino come nel mio caso, si possono avere dei problemi di precisione nel tiro a causa di questa variazione?
Sicuro di una sua risposta, la saluto cordialmente.
Luca
 
 
Egregio sig. Luca,
Ebbene sì, lo ammetto, sono mancino dalla nascita, e dovrei vergognarmi per questo? Dovrei considerami un handicappato? E qualcuno saprebbe spiegarmi perché la parola “Sinistro” è sempre stata usata per indicare una cosa brutta, buia, oscura, arcana? Eppure, credetemi, i mancini non sono poi così cattivi, io ne conosco diversi ed a me sembra che siano delle persone abbastanza normali. Quindi, da quel che dice, anche Lei sa cosa vuol dire essere un cacciatore ed un appassionato d’armi che deve andare a caccia con dei fucili progettati e costruiti per delle persone destre. In America un cacciatore su tre è mancino, in Italia due arcieri su cinque sono mancini e, strano ma vero, su cinque donne che sparano sportivo tre sono mancine. Negli anni settanta la Remington, chissà, forse smossa da compassione, oppure perché aveva capito che il mercato dei mancini poteva essere un buon affare, immise sul mercato la bella carabina  modello 700 LH, Left Hand, la prima carabina completamente “sinistra”, con la manetta d’apertura dell’otturatore, l’espulsione del bossolo ed il poggiaguancia sul lato sinistro dell’arma. Fino ad allora nessun’altra casa costruttrice d’armi aveva mai osato tanto, ma guarda caso, qualche anno dopo quasi tutte le altre ditte seguirono il suo esempio. Oggigiorno, anche le europee come la Steyr Mannllicher, la Blaser, la CZ, la Sako, la Tikka, la Sabatti, la Zoli, ecc hanno in catalogo almeno un modello di carabina completamente mancina.  Potrà sembrare curioso che io, dopo tantissimi anni che uso armi destre, ed in particolare le carabine Bolt Action ad otturatore, ormai non riesco a trovarmi a mio agio con le carabine sinistre. Figuratevi che in occasione di un mio compleanno, Carlo e Luciano Berti (i due fratelli titolari della famosa ditta Bignami di Ora), mi fecero fare “su misura” una carabina Steyr Mannlicher modello M, vecchio tipo con il caricatore rotante in materiale sintetico (Makrolon), con azione destra ma con il calcio sinistro. Ormai sono abituato a “smanettare” l’otturatore con la destra piuttosto che con la sinistra e nel male ho trovato il bene, perché azionando l’otturatore in questo modo la ripetizione del colpo è molto più veloce. Il tiratore rimane sempre in punteria con la mano sinistra pronta sul grilletto. Lo sapevate che anche Lee Osvald, il presunto attentatore del presidente Kennedy, era mancino? E si racconta che fosse un tiratore velocissimo con le carabine ad otturatore proprio per questo motivo! 
Di solito le carabine costruite per destri, anche se hanno il poggiaguancia, sono abbastanza dritte, cosa che non vale per le armi a canna liscia. Il problema potrebbe sorgere se le al momento del tiro ha dei problemi a traguardare correttamente all’interno del cannocchiale e quindi potrebbe avere piccoli problemi di parallasse. Vada tranquillo e vernichi attentamente la distanza che c’è tra l’oculare e la punta del calcio della sua Rover, che dovrebbe oscillare tra i 28 e i 30 cm. 
      Marco Benecchi    
 
             
Top
Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie. Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. More details…