Venerdì, 21 Luglio 2017 00:00

VERGHERETO: IL 12 E 13 AGOSTO AL VIA LA FESTA DELL'OUTDOOR

Scritto da 

Sembra ieri quando, il 14 Agosto 2016, a Verghereto (FC) si è chiusa la prima edizione della “Fiera Outdoor: passioni all’aperto”, una due giorni che ha rappresentato un evento importante per il territorio dell’Alta Val Savio perché, ha messo in evidenza questo territorio ed il suo straordinario patrimonio faunistico e paesaggistico verso il quale gli organizzatori si sono proposti di svolgere una attenta attività di conoscenza e divulgazione.

“Outdoor: passioni all’ aperto” non è stata una comune fiera.
Durante questa due giorni tantissime le attività che hanno animato una manifestazione che si propone di diventare un punto d’incontro tra le aziende del settore, il pubblico degli appassionati e le Associazioni di riferimento.

Leitmotiv della manifestazione è stata la possibilità di “provare” le emozioni che derivano dal praticare attività all’ aperto che sono poi parte insostituibile del nostro tempo libero.

Lunghissimo l’elenco delle iniziative a cui si poteva prendere parte, dalle passeggiate a cavallo, ai tour in MTB, dalle prove di pesca a mosca, ai trekking, alla parete per le arrampicate.
Ma, Regina fra tutte le attività in cartello, la Caccia, declinata in tutte le sue sfaccettature.
Durante la due giorni gli oltre 4'000 visitatori hanno potuto approfondire le tecniche di ubbidienza, lavoro e riporto della selvaggina effettuate con Labrador e Golden retrievers.
Partecipare ai convegni su “Ambiente e territorio”, “Cinofilia, caccia e pesca”, o alla presentazione del libro “Il percorso è più importante della meta” di Giorgio Lugaresi.
Non sono mancati momenti ludici in cui condividere momenti di caccia o cimentarsi con il tiro alla sagoma corrente del cinghiale o con il tiro con arco alla sagoma.

Nota particolare va dedicata all’ organizzazione del “Riconoscimento del Segugio Maremmano e dell’Appennino”.
Grazie all’interessamento di Graziano Margheritini della ProSegugio di Forlì-Cesena, è stato possibile valutare i 58 cani presentati facenti parte delle due razze da seguita.
Diversi i segugi che sono stati riconosciuti, alcuni fra gli Appennini sono stati valutati come ottimi rappresentati della razza per la quale richiedevano il riconoscimento.

Bella e partecipata la gara tra cani da tartufo.
I circa 50 partecipanti provenienti da tutto il centro Italia hanno dato vita ad un’appassionante competizione divisa in due manches.
La prima, una prova di lavoro individuale incentrata sulla ricerca della maggior quantità di “palle” nel tempo a disposizione.
La seconda, una gara all’ ”Americana”, ossia un 1 contro 1 all’ interno del ring alla ricerca di una “palla” in più dell’avversario.

Bello ed interessante lo stand del Corpo Forestale dello Stato dove, oltre che ad imparare il rispetto per l’ambiente ed il territorio, i più piccoli hanno potuto socializzare con due giovani esemplari di cervo e cinghiale che non si sono sottratti alle loro curiose manine.

Ma è già tempo di pensare alla seconda edizione!!!
Ad Agosto sempre presso l’area espositiva del campo sportivo di Verghereto (FC) la nuova edizione di “Outdoor: passioni all’aperto” oltre che a replicare le attività già presentate
durante la prima edizione, dedicherà particolare spazio alla Pet Terapy e la caccia alla Beccaccia.
Si stà inoltre lavorando per ospitare una prova del Campionato Nazionale di ricerca del Tartufo.
Ulteriori aree di sviluppo della manifestazione saranno il field target, il tiro dinamico, la micologia ed altre novità che coinvolgeranno i partecipanti in questa seconda edizione che si annuncia molto piena ed interessante.

A questo punto non mi rimane altro che invitarvi a Veghereto il 12-13 Agosto per farvi vivere intensamente le vostre “passioni all’aperto”.

Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…