Martedì, 14 Febbraio 2017 00:00

Barberino Val d’Elsa ospita la prima tappa del Veltro Corrente

Scritto da 

Giunto alla sua 32° edizione, è appena iniziato il percorso a tappe riservato a cani da seguita su lepre più prestigioso della Toscana, per un totale di quattro appuntamenti

Quattro appuntamenti, grande attesa e altrettanta partecipazione: sono questi gli ingredienti vincenti di una manifestazione cinofila che vede ogni anno riunirsi centinaia di segugisti provenienti da tutta Italia per contendersi nei territori toscani l’ambito Trofeo Veltro Corrente, che verrà assegnato al termine della finale di Siena del 25 e 26 febbraio prossimi, nelle tre categorie (singolo, coppie e mute).
Barberino Val d’Elsa, Grosseto, Poggibonsi e Siena sono i territori che ospitano le quattro verifiche zootecniche.
Per ciascuna qualifica ottenuta, viene assegnato un correspettivo punteggio, che va a sommarsi nelle varie tappe.
Il fine settimana appena trascorso ha visto lo svolgimento della prima tappa a Barberino Val d’Elsa (Firenze), organizzata da Yuri d’Onofrio e Fabio Butini.


Indispensabile la collaborazione della Federcaccia fiorentina, delle associazioni venatorie di barberino Val d’Elsa, Tavernelle, Certaldo e Montespertoli, delle riserve di riopopolamento e delle aziende venatorie di Vico e Lilliano.
I territori in cui si è svolta la prova sono quelli tipicamente collinari della Toscana, con una giusta densità di lepri e la presenza di molti ungulati (aspetto, questo, idoneo a testare la correttezza dei cani sugli altri selvatici).
Nella giornata di giovedì hanno gareggiato i segugi in categoria singolo, venerdì le mute e sabato le coppie (a cui era riservato altresì il 12° Memorial Scheggi, assegnato alla migliore coppia della giornata di domenica).


Moltissimi gli appassionati che hanno partecipato a questa prima prova, per un totale di 20 singoli, 25 coppie e 29 mute.
Per la categoria singoli, a contendersi un posto in finale sono i segugi di Butini, Agostini, Cappagli, Campinoti, Di Fabio, Mattei, Montiani, Bartoli, Gorelli, Leoncini, Pali, Pinzuti, Gironi, Tunioli. Nelle mute, gli equipaggi di Cataldi, Apostolico, Bellussi, Bordicchia, Brugnoni, Carradori, Ciccarelli, Donnini, Costantini, De Michelis, Martini, Giglioli, Mastrogiacomo, Maccabei, Montiani, Nizzoli, Martini Quagliotti, Lambertucci-Tarabelli, Pataccini, Rampini, Pelle, Pierelli, Ragnini, Titocci. Nelle coppie, infine, i segugi di Addolorati, Antichi, Butini, Bennati, Carsella, Ceccarini, Cornia, Gorelli, Grella, Magazzini, Mascelloni, Mattei, Montiani, Bartoli, Leoncini, Lupidi, Raspini, Tozzi Carlo e Tozzi Nazzareno.
Il Memorial Massimo Scheggi è stato vinto dalla coppia di segugi italiani Birba e Violino di Enrico Montiani, con la qualifica di eccellente punti 171,5 (giudice Gastone Zani).

Simona Pelliccia

 

 

 

Top
Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie. Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. More details…