Martedì, 18 Luglio 2017 00:00

IL SEGUGIO: LA PREPARAZIONE DI UN ATLETA

Scritto da  Simona Pelliccia
Le prestazioni fisiche che la caccia alla lepre e quella al cinghiale richiedono ai nostri ausiliari sono assai logoranti per il fisico.
E’ perciò molto importante, in particolar modo per il cane da seguita, arrivare con una adeguata preparazione fisica alla metà di settembre. 
Sono in tanti a commettere l’errore di ritenere che basti dare da mangiare al segugio per mantenerne un buon livello di preparazione fisica. 
Allo stesso modo, non serve tenere allenato il cane se ciò non è supportato da un regime alimentare corretto.
Il segugio è un atleta e come tale necessita di allenamento e preparazione in vista della lunga stagione venatoria che richiederà un notevole dispendio energetico ed una struttura fisica in grado di supportare la funzione che gli viene richiesta. 
Alimentazione giusta e fisico sano sono il mezzo per favorire un pronto recupero al termine di ogni giornata di caccia.
Alimentazione equilibrata nei suoi vari componenti, allenamento e giusto recupero, soprattutto nelle giornate più calde, sono buoni ingredienti per preparare appropriatamente l’apertura di caccia. 
Nel periodo invernale, fondamentale sarà utilizzare un mangime che assicuri la giusta copertura del dispendio energetico.
A tal proposito, lo “Speciale Seguita Dogs” prodotto da Mister Mix è in grado, per esperienza personale, di fornire al segugio la nutrizione di cui necessita nel periodo in cui è maggiormente impiegato, ossia la stagione venatoria, che coincide altresì con il periodo solitamente più freddo dell’anno, dunque quello in cui il fabbisogno energetico è più elevato. 
Allo stesso modo, il “Salute Top Dogs” è studiato appositamente per fronteggiare il fabbisogno energetico di cani adulti sottoposti ad uno sforzo medio/alto, soprattutto nel periodo che va dalla primavera all’autunno.
Per quanto concerne l’aspetto ambientale, box soleggiati ben riparati, con l’uso di paglia all’interno delle cucce (possibilmente coibentate) eviteranno la dispersione di calore durante la notte, favorendo un recupero migliore ai nostri ausiliari ed un minor dispendio di energie. 
Il posizionamento del canile in zone esposte alla luce solare per molte ore al giorno, con poca umidità, è un alleato contro l’insorgere di micosi della pelle, frequente soprattutto nei segugi a pelo raso. 
Trascurare il segugio soprattutto nell’età più tenera, fornendogli un’alimentazione non corretta nella fase di crescita, o sovraccaricarlo di lavoro mentre è in fase di sviluppo, sono errori che poi il cane inevitabilmente pagherà in età adulta, rischiando di non sviluppare un’ossatura e una muscolatura adeguata e di esaurirsi precocemente.
Perché il segugio è come una macchina con un motore eccezionale: per essere duraturo, necessita di cure e attenzioni.
La giusta alimentazione è in grado di fornire un buono stato di salute generale del cane, fondamentale, anzi imprescindibile direi, per garantire una prestazione atletica di livello.
Una giusta dieta contribuisce a mantenere il peso ideale del cane da seguita, a rafforzare la muscolatura, a preservare infine l’ossatura ed i tendini, sottoposti a notevoli sollecitazioni durante il lavoro. 
Una sana nutrizione è favorisce anche la giusta concentrazione che serve sul terreno e la possibilità di sfruttare al massimo i propri sensi. 
Nei prossimi appuntamenti avremo modo di affrontare specifiche questioni riguardanti l’alimentazione del cane da seguita (quali, ad esempio, l’impiego di integratori per supportare specifiche esigenze), argomento assai delicato e spesso sottovalutato. 
 
Simona Pelliccia
 
 
 
Top
Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie. Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. More details…