Lunedì, 29 Maggio 2017 00:00

Caccia: Morelli (Federcaccia), ancora troppe chiacchiere

Scritto da 
Rate this item
(0 votes)

(AGI) - Teramo, 29 mag. - "Nonostante la proficua riunione svoltasi alcuni giorni fa a Castelnuovo Vomano si leggono e si sentono ancora troppe chiacchiere, inutili e spesso non veritiere sulla questione caccia". Il presidente regionale di Federcaccia, Ermano Morelli interviene sulla questione venatoria sottolineando il lavoro che da mesi le associazioni venatorie stanno portando avanti di comune accordo. "A questo proposito stupiscono le dichiarazioni del presidente regionale dell'Arci Caccia sulla costituzione della Fenaveri. Lui lamenta che ancora non e' stata ufficialmente costituita senza sottolineare che proprio lui, nelle riunioni svolte nel 2016 e' stato l'anello mancante della catena, tanto da dover far intervenire l'Arci Caccia nazionale - ha detto ancora Morelli - Oggi tutti vogliono mettere in cattiva luce altri per scaricare responsabilita', ma e' giusto che la verita' sia a conoscenza di tutti. E sulla questione Fenaveri basta chiedere a chi c'era in tutte le riunioni che sono state svolte in passato". Ma il presidente regionale di Federcaccia sollecita anche interventi piu' concreti sulla questione del calendario venatorio. "La presenza del governatore regionale Luciano D'Alfonso all'incontro di Castelnuovo - dice - rappresenta sicuramente una garanzia, ma speriamo che lui, con i suoi mille impegni, sia in grado di osservare il lavoro degli uffici. Prima ancora che il contenimento dei cinghiali e' importante chiudere, a norma di legge, il calendario venatorio. Spero che l'assessore alla Caccia abbia capito quale strada deve intraprendere, ovvero quella della legalita', quella che puo' ricopiare da tante altre regioni italiane. Siamo l'associazione venatoria piu' numerosa e quindi sarmo sempre presenti e collaborativi per ogni richiesta di partecipazione. Al di la' delle polemiche sterili, delle lotte di campanile. A noi - conclude Morelli - interessa solo che tutti possanno seguire la propria passione". (AGI)

Read 404 times
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…