Venerdì, 23 Giugno 2017 00:00

LAZIO: ECCO IL NUOVO CALENDARIO VENATORIO AL VIA DAL 18 SETTEMBRE

Scritto da 

20/06/2016 - La stagione venatoria nel Lazio si aprirà il prossimo 18 settembre e si concluderà il 30 gennaio 2017, con due giornate di preapertura, l’1 e il 4 settembre 2016 (dalle ore 5,35 alle ore 19,40) e nove giornate di posticipo dall’1 al 9 febbraio 2017. A stabilirlo è il nuovo calendario venatorio 2016/2017 con decreto del Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, in conformità con le disposizioni normative comunitarie e nazionali.

Il calendario venatorio, approvato entro i termini previsti dalla legge regionale n.17 del 1995, si è avvalso della partecipazione delle associazioni venatorie, agricole e ambientaliste rappresentate al tavolo faunistico-venatorio regionale e dell’acquisizione dei pareri dell’ISPRA, Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale. Il lavoro di condivisione dei soggetti interessati, ha consentito di riconoscere e indicare già a partire dal mese di giugno, anche le giornate di preapertura e posticipo che caratterizzeranno la stagione venatoria 2016/2017.

Nel dettaglio dal 18 settembre al 31 ottobre sarà permessa la caccia alla quaglia e alla tortora; dal 18 settembre al 31 dicembre quella al coniglio selvatico e al fagiano (nelle aziende faunistico-venatorie il fagiano sarà cacciabile fino al 31 gennaio); dal 18 settembre al 30 gennaio saranno cacciabili: alzavola, beccaccino, canapiglia, codone, fischione, folaga, frullino, gallinella d'acqua, germano reale, marzaiola, mestolone, moriglione pavoncella, porciglione e volpe mentre la lepre europea fino all’8 dicembre; dal 21 settembre al 31 dicembre il merlo; dall'1 ottobre al 31 dicembre l’allodola; dall'1 ottobre al 19 gennaio le specie: beccaccia, cesena, tordo bottaccio e tordo sassello; dall'1 ottobre al 30 novembre la starna; dall'1 ottobre al 31 gennaio il colombaccio e dal 3 ottobre al 30 gennaio le specie: cornacchia grigia, gazza e ghiandaia.

Per quanto riguarda gli ungulati, il nuovo calendario consente l’esercizio venatorio in forma collettiva in squadre per 6 giornate nel mese di ottobre, 9 a novembre, 12 a dicembre e 12 a gennaio 2017 e in forma singola nel periodo a partire dal 2 novembre al 30 gennaio 2017. In entrambe le forme la caccia al cinghiale è esclusa nelle giornate del 25 dicembre e 1 gennaio.

Per quanto riguarda l’addestramento e l’allenamento dei cani, è consentito senza possibilità di sparo dal 25 agosto al 15 settembre (con esclusione delle giornate dell’1 e 4 settembre), mentre nelle ZPS a partire dal 2 settembre.

Sono state riconosciute, inoltre, dalla Regione Lazio, a seguito dell’acquisizione del parere vincolante dell’ISPRA, la preapertura della caccia limitatamente alle specie: cornacchia grigia, gazza, ghiandaia, merlo e tortora e il posticipo della chiusura della caccia limitatamente alle specie colombaccio, cornacchia grigia, gazza e ghiandaia. In entrambi i casi valgono esclusivamente le modalità di caccia da appostamento (fisso o temporaneo) senza l’ausilio del cane.

Top
Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie. Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. More details…