Domenica, 20 Agosto 2017 00:00

ARCI CACCIA LOMBARDIA: LEGGE REGIONALE, MODIFICA DELLA MODIFICA

Scritto da 
Rate this item
(0 votes)


Che in questi mesi le idee della Regione Lombardia in tema di caccia siano piuttosto confuse è fatto noto. Il consigliere Sala si è fatto notare per il suo superattivismo che ha portato nell’ordine:

- alla scomparsa o quasi nei comitati di gestione delle associazioni minoritarie
- all’aumento della burocrazia per il rilascio del tesserino venatorio (altro che tesserino spedito a casa)
- al caos organizzativo dei comitati di gestione per i previsti 10 giorni di ospitalità venatoria per la caccia da appostamento
- alla modifica del periodo per l’addestramento dei cani oltre ad un inasprimento delle relative sanzioni

tutto questo nella cosidetta legge di semplificazione n 15 del 26/5/2017…….con tanto di propaganda entusiastica sui media.

Stranamente una sola associazione si è detta completamente d’accordo con l’operato del suddetto uomo politico: la Federcaccia (guarda caso) . Le proposte delle altre associazioni che erano sfociate in un documento unitario non sono state minimamente prese in considerazione.

Poi improvvisamente qualcosa è cambiato: forse un minimo rimorso di coscienza nei confronti di queste ultime? Un lasciarsi aperta una porticina di riserva non si sa mai?

Comunque sia nell’ultima seduta del consiglio regionale del 1/8/2017 nella legge n 22 “Assestamento di bilancio”

alla chetichella sono stati introdotti due articoli (art 11 c.8 e art 25) che di fatto abrogano quanto legiferato in materia di addestramento cani e relative sanzioni qualche settimana prima.

Se a questo aggiungiamo i ritardi per l’emanazione del calendario integrativo, i ritardi nelle nomine delle commissioni d’esame per i neo cacciatori, gli errori e i ritardi nella formulazione dei nuovi quiz per gli esami in un contesto dove l’accentramento in materia di caccia dalle provincie alla regione ha portato e continua a portare notevoli disagi amministrativi ed organizzativi degli attuali U.T.R, si ha un quadro completo e purtroppo desolante della situazione venatoria attuale.

Read 327 times
Top
Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie. Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. More details…