Lunedì, 10 Dicembre 2012 00:00

Gli obiettivi per la caccia fotografia alla fauna selvatica

Scritto da  Ivano Pura

Gli obiettivi per la caccia fotografica, o per la fotografia in generale a fauna e uccelli in natura, li possiamo suddividere in due categorie diverse: quelli a focale fissa e gli zoom.


Obiettivi a focale fissa

Questa serie di obiettivi è la più usata per la fotografia naturalistica e di fauna per la semplice ragione che sono molto luminosi e molto potenti, e tutti dotati di stabilizzazione di immagine
Sia in casa Canon che Nikon vanno da 200 mm fino a 800 mm e hanno una luminosità da       f2-2.8  sino a f 5.6 per l'800mm Canon.
Per la fotografia agli animali  e uccelli le ottiche che si usano di più sono il 300 f2.8, il 500 f4, il 600 f4 e il potente 800 f5.6.
Qui di seguito due tra le ottiche più usate: il Canon 500mm f4 e il Nikon 500 mm f4

  

Queste ottiche sono dotate di stabilizzazione di ultima generazione, e di seguito daremo una breve spiegazione del funzionamento di tale dispositivo.
 

Stabilizzatore d’immagine

Le vibrazioni della fotocamera sono la causa principale delle immagini sfocate e mosse, soprattutto nel caso di obiettivi tenuti in mano a lungo, o di condizioni di scarsa luminosità per la quale sono necessari tempi di scatto piuttosto lenti.
La tecnologia di stabilizzazione dell’immagine (IS) Canon utilizza un sistema per obiettivi shift-type per rilevare e correggere anche le minime vibrazioni.
Premendo a metà il pulsante dell’otturatore viene bloccato lo stabilizzatore d’immagine. Minuscoli sensori giroscopici rilevano le vibrazioni dell’obiettivo ed inviano un segnale al microcomputer, che controlla un gruppo IS in grado di compensare i movimenti dell’obiettivo lungo l’asse orizzontale e verticale della fotocamera.
Per garantire che basculaggio e panoramiche intenzionali non siano scambiati per vibrazioni della fotocamera, alcuni tele sono dotati del sistema IS Mode 2.
Tale modalità “capisce” quando il movimento in una certa direzione si protrae più a lungo di quanto stabilito e disattiva lo stabilizzatore d’immagine.
Gli obiettivi Canon  EF con tecnologia IS garantiscono riprese nitide fino a quattro stop in meno rispetto ai modelli tradizionali, caratteristica che li rende ideali quando l’uso del flash non è permesso o desiderato

Obiettivi zoom
Questa categoria di obiettivi comprende diverse tipologie di focali:  possiamo partire da uno zoom 70-200mm per arrivare sino a un 200-400, e questo sia in casa Nikon che Canon.
Questi obiettivi per la caccia fotografica sono molto pratici e comodi da trasportare, fattore da tenere in considerazione se intendiamo fare delle escursioni di una giornata intera o di parecchi giorni!
Questi obiettivi hanno un'apertura che va da F 2.8 -4 a 5.6 -6.3.
Una cosa molto importante è che queste ottiche sono stabilizzate, il che comporta grandi vantaggi.
In generale gli zoom non sono molto luminosi, a parte 2-3 ottiche di gamma alta, e questo fa sì che se ci capita di fotografare in situazioni con poca luce dobbiamo inevitabilmente salire di molto con la sensibilità ISO, questo genera immagini con grana più elevata.
A parte questo problema gli zoom sono molto versatili nell'utilizzo,  tanto che possiamo praticamente riuscire a fotografare quasi tutte le situazione che ci si presentano!
E anche se ci rechiamo in vacanza li possiamo portare comodamente nel bagaglio a mano dato che sono abbastanza piccoli.
Qui sotto due tipi di ottiche zoom di ottimo livello, il Canon 100-400mm e il Nikon 200-400 mm f 4, molto luminoso e di eccellente qualità

  

La differenza tra le due ottiche, a parte la luminosità che per il Nikon è F 4 mentre per il Canon 100-400 é f4-5.6, sta nel  suo peso!.
Il Canon 100-400 pesa solamente 1.380 kg mentre il Nikon 200-400  pesa kg 3.360 !
Questa, quando fotografiamo a mano libera, è una bella differenza, così come quando dobbiamo portarli nello zaino per le nostre escursioni !

I Teleconverter 

I teleconverter sono degli aggiuntivi che montiamo fra il corpo macchina e il teleobiettivo.
Ci sono diversi modelli ad esempio per Canon: possiamo usare il 1.4x o il 2x; in casa Nikon possiamo usare il 1.4x,1.7x e il 2x.
L'unico inconveniente con l'uso dei teleconverter è quello della perdita di luminosità.
Se li usiamo ne perdiamo molta, per esempio con un teleconv. 1.4x la quantità di luce che giunge al sensore si riduce di un diaframma, mentre con il 2x si sale a due stop!
Altra cosa molto importante é che usandoli non tutte le reflex mantengono i meccanismi di  messa a fuoco automatica.
Le reflex di fasci media mantengono l'Af (autofocus) solo fino a F 5.6 ; invece la serie professionale, tipo Canon 1D Mark 4 o 1DX, consente di mantenere l'Af fino a F8 !
Con i teleconverter di 1.4x la qualità di immagine che si ottiene à veramente ottima, invece con il 2x cala notevolmente.
In conclusione sarebbe da usare solo in condizioni di luce ottima e, quando strettamente necessario.

Ivano Pura

Top
Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie. Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. More details…