Lunedì, 27 Marzo 2017 00:00

Sentieri di Caccia aprile 2017

Scritto da 
Sentieri di Caccia aprile 2017 (in edicola dal 28 marzo), in attesa del 30 marzo, giorno in cui i riflettori si poseranno nuovamente sul Piano lupo, si apre con le considerazioni dello zoologo Andrea Marsan sui contenuti del piano stesso e sulle criticità politiche e sociali nate intorno alla questione. 
Idee e progetti per migliorare la gestione della piccola selvaggina stanziale nelle regioni del centro-nord d’Italia è invece il tema affrontato dal tecnico faunistico Roberto Mazzoni della Stella: l'argomento era già stato affrontato sul numero di giugno del 2016 di Sentieri di Caccia; allora però, l'autore si era concentrato sulle regioni del sud del nostro Paese, mentre ora individua le azioni che sarebbe auspicabile mettere in campo per una migliore gestione della piccola selvaggina stanziale nelle regioni del centro-nord della nostra penisola.
Il racconto di Rosario Angelo Trimarchi, vincitore della terza edizione del concorso letterario “Caccia, passione e ricordi” indetto da Federcaccia Firenze, regala un momento di piacevole relax: è la storia di un’amicizia e di un modo di intendere la caccia d’altri tempi, che dà dell’attività venatoria un’immagine corretta e positiva, mostrandola come collante sociale, scuola di vita e di educazione, e non come mero esercizio di prelievo fine a se stesso.
L’impegno della caccia italiana per il sociale è evidenziato invece dall’iniziativa “Progetto Passioni” di cui Piero Regazzoni, intervistato dalla redazione, è la colonna portante, mentre ancora il lupo è protagonista, questa volta nelle note proposte dalla Confederazione cacciatori toscani. 
Nuovi metodi di addestramento del cane da ferma e come metterli in pratica è poi l’argomento affrontato da Rosssella Di Palma e dai cani da ferma si passa ai cani da seguita con il nostro Emanuele Nava, che propone alcune considerazioni in merito all’addestramento dei giovani segugi da indirizzare alla caccia alla lepre, attività che risulta essere da un lato lunga e impegnativa, ma dall’altro anche foriera di grandi gioie e soddisfazioni.
Lorena Tosi commenta invece la sentenza 3004/2016 del Consiglio di Stato che ha affrontato, sotto un profilo nuovo, il tema del rilascio e del rinnovo del porto d’armi in caso di sussistenza di procedimenti penali in corso, in relazione a reati gravi in materia di attività di impresa.
Di seguito Ivano Confortini prosegue con la descrizione dello stato e dell’evoluzione delle popolazioni di uccelli, sottoposte alla gestione faunistico-venatoria, così come desunto dal Rapporto nazionale (2008-2012) sull’applicazione della Direttiva europea 147/2009/CE (Direttiva Uccelli): questa volta è il turno di rallidi e limicoli. 
Gli appassionati beccacciai hanno invece un nuovo strumento per insidiare la regina: è il Beretta A400 Ultra Lite calibro 12, l’ultra leggero destinato al bosco e alla caccia alla beccaccia, testato da Simone Bertini che, insieme a Paolo Guerrucci e Alessandro Iacolina, illustra anche le caratteristiche e le potenzialità della Fiocchi linea Performance JK6 in calibro 20. 
Si conclude l’analisi della scelta del cane da cinghiale cominciata sul numero di marzo da Natale Francioso, che si è confrontato sul tema con esperti canai di diverse zone d’Italia, mentre Vittorio Taveggia ha messo sotto la lente il 270 Winchester, una delle camerature più diffuse sia nella patria di origine che nel Vecchio Continente; ed è così per ottime ragioni!
Torna la felice penna di Enrico Garelli Pachner che disegna la caccia al capriolo alla cerca come una vera palestra per i cacciatori di selezione: la capacità di saper variare le proprie azioni in base alle difficoltà, agli errori e alle sorprese che ogni azione di caccia può presentare, è infatti prerogativa indispensabile per il cacciatore che desideri evolversi tecnicamente, in particolare di fronte ad un avversario diffidente e imprevedibile come il capriolo in ambiente appenninico
Non mancano, infine, le vostre lettere, le vostre foto, news e attualità dal mondo della caccia.
A tutti buona lettura!
Top
Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie. Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. More details…