Menu
RSS
Roma: gli animalisti scatenano una rissa alla convention di Zingaretti

Roma: gli animalisti scatenano una …

Pubblichiamo questo video...

ARCI CACCIA E ANLC FIRENZE: Ponzio Pilato o i “ladri di Pisa”?

ARCI CACCIA E ANLC FIRENZE: Ponzio …

Occorre fare qualche prec...

ANUU: SONO ARRIVATI I TORDI BOTTACCI

ANUU: SONO ARRIVATI I TORDI BOTTACC…

E così il 9 ottobre sono ...

FIDC MACERATA: APPROFONDIAMO LA PROBLEMATICA DELLA GESTIONE DEL CINGHIALE

FIDC MACERATA: APPROFONDIAMO LA PRO…

Il cinghiale sta espanden...

Bolzano: aperti gli abbattimenti dei cervi nel Parco dello Stelvio

Bolzano: aperti gli abbattimenti de…

I cervi del Parco dello S...

Benelli: Raffaello Be Diamond

Benelli: Raffaello Be Diamond

Il duemiladiciotto, in ...

FIDC PIEMONTE: ALLA REGIONE NON NE VA BENE UNA

FIDC PIEMONTE: ALLA REGIONE NON NE …

Il TAR Piemonte ha blocca...

FEDERCACCIA SARDEGNA: SULLE ULTIME VICENDE DEL CALENDARIO VENATORIO HA PESATO LA POSIZIONE DELL’ASSESSORATO

FEDERCACCIA SARDEGNA: SULLE ULTIME …

Abbiamo difeso lo stesso ...

Calabria:  stanziati 3 milioni per 41 progetti di tutela dell'habitat

Calabria: stanziati 3 milioni per …

“Con orgoglio presentiamo...

FIDC VICENZA: VIA AL MONITORAGGIO AI PASSI

FIDC VICENZA: VIA AL MONITORAGGIO A…

Riprese le operazioni di ...

Prev Next

facebooktwitteryoutubehuntingbook

Stanziale e vagante

Fagiani d'apertura

Se esiste un selvatico d’apertura, intendendo con questa definizione la così detta “apertura generale della caccia” stabilita dalla l.157/92 per la terza domenica di settembre, questi è certamente il fagiano. Per carità, vi sono molti altri selvatici cacciabili in quel periodo, ma quello che forse incarna maggiormente l’appuntamento così tanto…

Il fagiano e la caccia: guai a chiamarlo...pollo colorato!

Talvolta lo si chiama “pollo colorato”, ma questo è un modo piuttosto irrispettoso per definire un selvatico che quando è tale, davvero non deve patire complessi d’inferiorità nemmeno di fronte a prede ben più ambite e rinomate. Stiamo parlando del fagiano, uccello conosciutissimo e noto pure ai non cacciatori e…

Cacciare la lepre: il "Cravin" piemontese

Per l’appassionato cinofilo l’arrivo della primavera porta appresso la ripresa dell’attività, con le prime gare di stagione che vedono nuovamente impegnati i nostri amici quattro zampe.  E che questi siano inglesi o continentali, impegnati ad emozionarci con i loro ampi lacets e ferme scultoree, piuttosto che nevrili mute di segugi…

Barberino Val d’Elsa ospita la prima tappa del Veltro Corrente

  • Scritto da
Giunto alla sua 32° edizione, è appena iniziato il percorso a tappe riservato a cani da seguita su lepre più prestigioso della Toscana, per un totale di quattro appuntamenti Quattro appuntamenti, grande attesa e altrettanta partecipazione: sono questi gli ingredienti vincenti di una manifestazione cinofila che vede ogni anno riunirsi…

Strategie d'apertura

  • Scritto da
PREAMBOLO   A dispetto di tutto e di tutti, finalmente anche quest’anno fra poco tempo avrà inizio per noi la stagione più bella ed attesa dell’anno, la stagione venatoria. Se problemi ci sono e ci saranno dobbiamo al momento lasciarli nel dimenticatoio, ci meritiamo ampiamente di goderci questo splendido giorno…

Stanziale: la minilepre

  • Scritto da
CACCIA ALLE PICCOLE OMBRE   Nel mese di dicembre ci è capitata l’opportunità di sperimentare una forma di caccia, per noi sicuramente nuova e devo dire molto interessante, quella alla minilepre. Su invito dell’amico Andrea Macaione, ci siamo recati a Monsummano Terme, in provincia di Pistoia, per partecipare ad un’uscita…

Cacciare il fagiano

La caccia al fagiano rappresenta una classica con il cane da ferma, una di quelle discipline venatorie cui milioni d’appassionati hanno dedicato la loro vita di cacciatori. Originario dell’Asia, venne importato nell’antichità in Grecia, e da lì, all’inizio del 1500, nel resto dell’Europa. Da quello originario, il Colchico, che potremmo…

Alla lepre con i fermatori

La lepre appartiene alla famiglia dei lagomorfi, e in Italia ve ne sono tre varietà: l’europea, altresì detta comune, l’ italica e la lepre variabile o alpina. La lepre italica è una sottospecie della prima, e l’aspetto che le differenzia principalmente, oltre alla dimensioni inferiori, è che la italica è…

Normative

Ambiente

Enogastronomia

Attrezzatura