Menu
RSS
Toscana: il Tar rigetta il ricorso degli animalisti sul Calendario Venatorio

Toscana: il Tar rigetta il ricorso …

Ottime notizie per i cacc...

Roma: gli animalisti scatenano una rissa alla convention di Zingaretti

Roma: gli animalisti scatenano una …

Pubblichiamo questo video...

ARCI CACCIA E ANLC FIRENZE: Ponzio Pilato o i “ladri di Pisa”?

ARCI CACCIA E ANLC FIRENZE: Ponzio …

Occorre fare qualche prec...

ANUU: SONO ARRIVATI I TORDI BOTTACCI

ANUU: SONO ARRIVATI I TORDI BOTTACC…

E così il 9 ottobre sono ...

FIDC MACERATA: APPROFONDIAMO LA PROBLEMATICA DELLA GESTIONE DEL CINGHIALE

FIDC MACERATA: APPROFONDIAMO LA PRO…

Il cinghiale sta espanden...

Bolzano: aperti gli abbattimenti dei cervi nel Parco dello Stelvio

Bolzano: aperti gli abbattimenti de…

I cervi del Parco dello S...

Benelli: Raffaello Be Diamond

Benelli: Raffaello Be Diamond

Il duemiladiciotto, in ...

FIDC PIEMONTE: ALLA REGIONE NON NE VA BENE UNA

FIDC PIEMONTE: ALLA REGIONE NON NE …

Il TAR Piemonte ha blocca...

FEDERCACCIA SARDEGNA: SULLE ULTIME VICENDE DEL CALENDARIO VENATORIO HA PESATO LA POSIZIONE DELL’ASSESSORATO

FEDERCACCIA SARDEGNA: SULLE ULTIME …

Abbiamo difeso lo stesso ...

Calabria:  stanziati 3 milioni per 41 progetti di tutela dell'habitat

Calabria: stanziati 3 milioni per …

“Con orgoglio presentiamo...

Prev Next

facebooktwitteryoutubehuntingbook

A Padova lepri e segugi protagonisti

A Padova lepri e segugi protagonisti

Anche la 14^ edizione della Gara di Cani da Seguita su Lepre  a Legnaro (PD), organizzata dalla Federazione Provinciale di Padova ARCI Caccia con la collaborazione della Pro Segugio, nonostante gli auspici che non sembravano dei migliori, ha avuto il consueto successo. I numeri della manifestazione sportiva, come sempre non sono mancati, li riepiloghiamo per amor di Cronaca: 8 batterie, 29 coppie, 8 singoli e 4 mute. Qualcuno, dopo quattordici anni di onorato impegno, pensava di spegnere gli entusiasmi a Legnaro, facendo una gara in contemporanea:  obiettivo mancato,  nonostante si parli della più grande associazione venatoria ! Ma perché queste iniziative funzionano? Ce lo siamo chiesti spesso, forse non c'è una risposta semplice. Le nostre iniziative in tutta Italia hanno il tratto di far divertire, non solo il professionista, ma il cacciatore, l'appassionato di cinofilia, abbinando il classico agonismo alla festa rurale e popolare. Per chi concorda con il nostro modo di fare, le porte sono aperte: gli altri guardino altrove. Ma chi ha vinto? Nella classifica mute con valutazione "molto buono" e punti 155 ha vinto il sig. Bacini,  cani Maila - Nebbia - Libano - Simba; nella classifica coppie con la valutazione "eccellente" e punti 167 ha vinto il sig. Carraro, cani Ronie - Noemi; nella classifica singolo con la valutazione "eccellente" e punti 162 ha vinto il sig. Carradore, cane Vasco. Ospiti della giornata il Vice Presidente Nazionale e Presidente Regionale Veneto Pro Segugio Paolo Agostini, il Vice Presidente Nazionale e Presidente Regionale Veneto ARCI Caccia Giuliano Ezzelini Storti per manifestare un sodalizio di collaborazione fra le due associazioni che  si consolida ogni anno. Infine, non si può parlare della Gara di Legnaro, senza citare il locale Circolo ARCI Caccia: buona cucina e tanti volontari. A loro va il ringraziamento sincero, di tutta L'ARCI Caccia, perché sono la vera "ossatura" di un successo. Prossimo appuntamento? Il 10/11 Febbraio a S. Stino  di Livenza (VE), gara di Cani da Seguita su Lepre categoria A e B unica prova Veneto per la qualificazione alle semifinali XV Coppa Campioni ARCI Caccia sempre in collaborazione con la Pro Segugio: vediamoci là!

Torna su

Normative

Ambiente

Enogastronomia

Attrezzatura