Martedì, 26 Dicembre 2017 00:00

MUORE ALLA VIGILIA DI NATALE MENTRE CACCIA

Scritto da  Redazione Cacciando
Rate this item
(0 votes)

Un giovane cacciatore è morto in Friuli alla vigilia di Natale, scivolando in un crepaccio.
Si chiamava Gabriele Pascotto ed aveva 36 anni,viveva a Maniago, dove l'uomo gestiva un'attività di vendita coltelli.
La tragedia è avvenuta sul monte Fara, sopra Montereale Valcellina.
Pascotto stava cacciando il muflone da solo quando, inoltrandosi nella fitta vegetazione, si ritiene sia scivolato sul fondo ghiacciato, precipitando per 80-100 metri in un crepaccio e morendo sul colpo.
Aveva contattato un amico con la radio, raccontandogli d'aver ferito un animale, e s'era messo sulle tracce di questo, ma poi aveva desistito, avvisando che sarebbe tornato il giorno dopo con un cane da sangue. Durante il rientro dev'essersi trovato in difficoltà, cadendo in uno dei tanti alti di roccia che s'aprono in quell'impervia zona.
Non vedendolo rientrare è stato lanciato l'allarme e i volontari del Soccorso alpino hanno trovato e raggiunto il corpo a quota 1.100 metri, vegliandolo tutta la notte, sino al recupero avvenuto la mattina di Natale.

Read 4237 times Last modified on Martedì, 26 Dicembre 2017 11:03
Top