Martedì, 20 Marzo 2018 00:00

FIDC E ANLC PISTOIA: SUL PADULE MOLTO RUMORE PER… POCO

Scritto da 

Difficile non citare la nota commedia “Molto rumore per nulla”, ma siccome vogliamo essere precisi e riconoscere gli sforzi importanti sopportati dalla nota Associazione ambientalista dobbiamo congratularci per i significativi traguardi raggiunti: 22 sanzioni amministrative comminate.

Questo il dato che emerge da una analisi fatta presso la Regione toscana: 22 multe per reati che vanno dalla mancata osservanza delle distanze fra appostamenti (spesso qualche metro) ad aver sforato di qualche minuto l’orario di caccia.

Chi ha sbagliato è giusto che paghi, lo diciamo come cacciatori e come cittadini osservanti delle leggi.

Ci chiediamo però quanto sia logico chiamare l’esercito a fare una multa per…. divieto di sosta!

Federcaccia e Libera caccia pistoiesi conoscono bene l’importanza naturalistica e lo scrigno di biodiversità che rappresenta il Padule di Fucecchio e con loro lo conoscono bene i cacciatori. Lo conoscono bene perché quelle zone le frequentano tutto l’anno, a caccia aperta e chiusa, ma non per bracconare come si vorrebbe far credere. Se il Padule è ancora la meraviglia che appare, pur con tutti i problemi che ha e che non derivano dall’attività venatoria, è proprio grazie al lavoro gratuito e sconosciuto ai più dei cacciatori, che ne hanno preservato e ne preservano peculiarità e caratteristiche.

Cosa che non sempre accade nelle tante “riserve” e “oasi” – anche col marchio del Panda – sottratte agli usi tradizionali e ora in stato di assoluto abbandono.

Proprio la presenza dei cacciatori e quella delle guardie delle Associazioni venatorie contribuisce in modo significativo a prevenire – e se è il caso punire – gli illeciti. Ogni giorno e senza tante grancasse.

Federcaccia e Liberacaccia comunque sono pronte e ripetono l’invito a un confronto con le associazioni ambientaliste già fatto all’apertura del campo antibracconaggio. Da parte dei cacciatori la massima disponibilità a collaborare per colpire gli illeciti venatori e proteggere natura e ambiente. Purché questo non trasformi la tutela della legalità in una campagna ideologica contro una intera categoria di cittadini che esercitano una attività legittima e regolamentata.

Federazione Italiana della Caccia Pistoia e Associazione Nazionale Libera Caccia Pistoia

Top
Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie. Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. More details…