Lunedì, 09 Aprile 2018 00:00

Molise: botta e risposta sui fondi tra i presidenti degli Atc e Di Pietro

Scritto da 
Rate this item
(0 votes)

I Presidenti dei tre ATC molisani attaccano il Consigliere di Pietro sulla mancanza di fondi con un comunicato che potete leggere nell'articolo allegato.

http://www.ecoaltomolise.net/caccia-paralizzata-molise-colpa-della-regione-non-gira-fondi-agli-atc/

Di Pietro risponde sconfessandoli con un post sulla propria pagina Facebook:

Ho letto con attenzione e con amarezza le dichiarazioni rilasciate dai presidenti AA.TT.CC. in cui mi si accusa apertamente di non mantenere le promesse fatte. Non amo le polemiche, ma dopo questo duro attacco mi preme sottolineare e far sapere ai vertici degli ambiti regionali che mentre loro erano impegnati nella stesura di un comunicato al vetriolo, il Responsabile regionale del servizio bilancio era in banca con il relativo mandato di pagamento n. 1764 riguardante proprio i fondi spettanti agli Ambiti.
Un’informazione che avrebbero tranquillamente potuto avere interpellando direttamente il sottoscritto, visto il rapporto collaborativo e il dialogo che ho da sempre cercato di instaurare con gli addetti ai lavori per il bene della caccia e dei cacciatori molisani. A volte si pagano le lungaggini burocratiche diventando capri espiatori di tutti i mali, ma questa volta dico no ad una mera strumentalizzazione di natura politica che si colloca, guarda caso, a distanza di meno di due settimane dal voto. Con l’intenzione di ascoltare i problemi degli ambiti, facendo quanto è in mio potere per risolverli, mi sono impegnato a sollecitare le spettanze dovute. Non sono trascorsi 30 giorni, ma 35 e dunque quello degli AA.TT.CC. è un attacco gratuito. Tanto è cambiato grazie al duro lavoro svolto che ha portato all’approvazione del Piano Faunistico Venatorio Regionale, di un buon calendario venatorio pubblicato nel mese di giugno rispettando i tempi previsti per legge, per non parlare della caccia di selezione e del relativo Regolamento che, viste le difficoltà sollevate sempre dagli ambiti, ci siamo impegnati a modificare. 
Massima apertura e collaborazione da parte mia sempre, com’è giusto che sia! Pertanto continuo a ripetere che la mia priorità resta il settore caccia, ma occorre cambiare innanzitutto la mentalità di molti che deve andare al di là dell’appartenenza politica, lavorando principalmente e soprattutto per il bene dei cacciatori molisani!

Read 1647 times
Top