Non è sempre agevole dare una concretizzazione al generico precetto di adottare la massima diligenza nella custodia delle armi, previsto dall’art. 20 della Legge 18 aprile 1975 n. 110 (norme integrative della disciplina vigente per il controllo delle armi, delle munizioni e degli esplosivi), secondo il quale la custodia delle…
Quante volte, nella giornata di caccia o di addestramento ovvero durante la semplice passeggiata, il comportamento dei nostri amici a quattro zampe ci ha fatto prendere degli spaventi? Basti pensare al cucciolone che scappa sulla strada mentre sopraggiunge una bicicletta o una motocicletta, oppure a qualche bolide al “fuori mano”…
Con la sentenza del 20 giugno 2013 n. 38034, la Terza sezione penale della Corte di Cassazione si pronuncia nuovamente contro il collare elettronico. Viene riaffermato il principio già espresso precedentemente dallo stesso Collegio, secondo cui “Il collare elettronico è incompatibile con la natura del cane: esso si fonda sulla produzione…
Di seguito il testo della nuova ordinanza ministeriale in tema di custodia dei cani. I punti salienti: RESPONSABILITA': Il proprietario del cane è responsabile del suo benessere, del suo controllo e della sua conduzione. Risponde civilmente e penalmente dei danni cagionati dal cane (a persone, animali o cose). CESSIONE MOMENTANEA: In…
Secondo l’art. 20 della Legge 18 aprile 1975 n. 110 (norme integrative della disciplina vigente per il controllo delle armi, delle munizioni e degli esplosivi) la custodia delle armi “deve essere assicurata con ogni diligenza nell'interesse della sicurezza pubblica”.
Lunedì, 12 Novembre 2012 11:21

Regolamento Comunitario Cee

Scritto da
REGOLAMENTO (CE) N. 1882/2003 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 29 settembre 2003 recante adeguamento alla decisione 1999/468/CE del Consiglio delle disposizioni relative ai comitati che assistono la Commissione nell'esercizio delle sue competenze di esecuzione previste negli atti soggetti alla procedura prevista all'articolo 251 del trattato CE   Leggi…
L’attestato di abilitazione all’attività venatoria, secondo quanto disposto dalla normativa nazionale 157/92, si ottiene attraverso il conseguimento della licenza di porto di fucile per uso caccia.             La Questura, competente per territorio, lo rilascia dopo aver sostenuto e superato l’esame di abilitazione all’esercizio venatorio. Ecco quanto serve per ottenerlo. Domanda redatta…
Lunedì, 12 Novembre 2012 10:53

Legge Quadro 394-91

Scritto da
LEGISLAZIONE Parchi e Riserve LEGGE 6 dicembre 1991, n. 394 SUPPLEMENTO ORDINARIO G.U.R.I 13 dicembre 1991, n. 292 TESTO COORDINATO (aggiornato alla legge 9 dicembre 1998, n. 426) Legge quadro sulle aree protette. La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA   Leggi…
Lunedì, 12 Novembre 2012 11:06

Legge 221-2002

Scritto da
Legge 3 ottobre 2002, n. 221 Integrazioni alla legge 11 febbraio 1992, n. 157, in materia di protezione della "fauna selvatica e di prelievo venatorio, in attuazione dell'articolo 9 della direttiva 79/409/CEE" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 239 del 11 ottobre 2002 ART. 1. 1. Alla legge 11 febbraio 1992,…
Lunedì, 12 Novembre 2012 11:18

Legge 189-04.pdf

Scritto da
Legge 20 luglio 2004, n.189 "Disposizioni concernenti il divieto di maltrattamento degli animali, nonché di impiego degli stessi in combattimenti clandestini o competizioni non autorizzate" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 178 del 31 luglio 2004   Leggi tutto
Pagina 1 di 3
Top