Martedì, 15 Novembre 2016 00:00

La diffusione dell'agricoltura e il suo impatto sulla genetica dei cani

Scritto da 

 

La diffusione dell'agricoltura e la conseguente entrata dei prodotti agricoli nell'alimentazione dei cani, ne ha modificato la genetica. Infatti, mentre lupi, coyote e resti canini prelevati da siti preistorici presentano "solo due copie del gene che codifica per l'amilasi pancreatica (Amy2B) - il principale enzima che in questi animali presiede alla digestione degli amidi - la maggior parte dei cani ne ha fino a 40 copie". Questa interessante evoluzione emerge da uno studio condotto "da ricercatori delle Università di Rennes e di Grenoble, del CNRS di Lione, in Francia, e dell'Università di Uppsala, in Svezia, che hanno ricostruito l'evoluzione della capacità dei cani moderni di digerire gli amidi. Lo studio è pubblicato su "Open Science" della Royal Society di Londra."

http://www.lescienze.it/news/2016/11/14/news/cane_copie_gene_amilasi_evoluzione_agricoltura-3309246/

Top