Menu
RSS
Toscana: il Tar rigetta il ricorso degli animalisti sul Calendario Venatorio

Toscana: il Tar rigetta il ricorso …

Ottime notizie per i cacc...

Roma: gli animalisti scatenano una rissa alla convention di Zingaretti

Roma: gli animalisti scatenano una …

Pubblichiamo questo video...

ARCI CACCIA E ANLC FIRENZE: Ponzio Pilato o i “ladri di Pisa”?

ARCI CACCIA E ANLC FIRENZE: Ponzio …

Occorre fare qualche prec...

ANUU: SONO ARRIVATI I TORDI BOTTACCI

ANUU: SONO ARRIVATI I TORDI BOTTACC…

E così il 9 ottobre sono ...

FIDC MACERATA: APPROFONDIAMO LA PROBLEMATICA DELLA GESTIONE DEL CINGHIALE

FIDC MACERATA: APPROFONDIAMO LA PRO…

Il cinghiale sta espanden...

Bolzano: aperti gli abbattimenti dei cervi nel Parco dello Stelvio

Bolzano: aperti gli abbattimenti de…

I cervi del Parco dello S...

Benelli: Raffaello Be Diamond

Benelli: Raffaello Be Diamond

Il duemiladiciotto, in ...

FIDC PIEMONTE: ALLA REGIONE NON NE VA BENE UNA

FIDC PIEMONTE: ALLA REGIONE NON NE …

Il TAR Piemonte ha blocca...

FEDERCACCIA SARDEGNA: SULLE ULTIME VICENDE DEL CALENDARIO VENATORIO HA PESATO LA POSIZIONE DELL’ASSESSORATO

FEDERCACCIA SARDEGNA: SULLE ULTIME …

Abbiamo difeso lo stesso ...

Calabria:  stanziati 3 milioni per 41 progetti di tutela dell'habitat

Calabria: stanziati 3 milioni per …

“Con orgoglio presentiamo...

Prev Next

facebooktwitteryoutubehuntingbook

HIT SHOW CRESCE E RAFFORZA IL PROFILO INTERNAZIONALE

HIT SHOW CRESCE E RAFFORZA IL PROFILO INTERNAZIONALE


La Manifestazione, svoltasi dall’11 al 13 febbraio nel Quartiere Fieristico di Vicenza, è stata organizzata per la prima volta da Italian Exhibition Group

Vicenza, 13 febbraio 2017 – Prosegue il trend di crescita di HIT SHOW, Salone internazionale della caccia, del tiro sportivo e della difesa personale. La terza edizione, chiusasi oggi dopo tre giornate all’interno del Quartiere Fieristico di Vicenza, ha registrato la presenza di quasi 40.000 visitatori, provenienti da tutta Italia, con la partecipazione di buyer giunti da 14 Paesi, superando le aspettative della vigilia e segnando un nuovo record dopo le performance positive degli anni scorsi. L’edizione 2017 ha in particolare potenziato il profilo internazionale dell’Evento, consolidando HIT SHOW quale punto di riferimento per appassionati e piattaforma di business per top brand e operatori delle filiere rappresentate.

Un ruolo rafforzato da Italian Exhibition Group Spa (IEG), player fieristico leader in Italia e tra i maggiori in Europa - frutto dell’integrazione tra Rimini Fiera e Fiera di Vicenza - da quest’anno organizzatore di HIT SHOW, insieme ad ANPAM (Associazione Nazionale Produttori Armi e Munizioni Sportive e Civili) e in collaborazione con ASSOARMIERI e CONARMI. Ha contribuito alla crescita di HIT SHOW anche la presenza di altre importanti associazioni del settore, che hanno consentito di creare un network di competenze, di imprese e istituzionale di alto livello.

Oltre alla crescita dei visitatori, per questa edizione il Salone ha segnato un aumento del 17% del numero di brand, arrivati a 413, e del 20% di superficie espositiva, ampliata sino a 37.500 metri quadri. Le 4 community– Hunting, Individual Protection, Target Sport e Dog Show – hanno ospitato i top brand internazionali, i distributori e le eccellenze italiane del comparto armi e munizioni per uso sportivo e civile, le aziende del settore caccia, i produttori di strumenti e accessori per la difesa personale, abbigliamento tecnico, ottiche, prodotti per il tiro sportivo, per il mondo dell’outdoor e per la cinofilia.

HIT SHOW 2017 ha potenziato il profilo B2B e B2D del format, valorizzando il comparto armiero per uso civile, sportivo e venatorio, una delle eccellenze del Made in Italy e tra i più strategici in chiave d’internazionalizzazione, che conta, compresi i vari indotti, un fatturato di circa 8 miliardi di euro, punte di export del 90% e circa 95.000 occupati.

Per favorire le occasioni di business match tra aziende e operatori, Italian Exhibition Group ha messo a punto un’intensa attività di incoming di buyer giunti da Austria, Gran Bretagna, Francia, Finlandia, Spagna, Cipro, Macedonia, Serbia, Tunisia, USA, Russia, Polonia, Malta e Bulgaria. Il bacino di operatori professionali è stato allargato anche grazie alla presenza di una selezione profilata di dealer provenienti, tra gli altri, da Stati Uniti, Regione Alpe-Adria e mercati di lingua russa.

L’edizione 2017 ha inoltre rafforzato il format in termini di incremento delle attività esperienziali, dei momenti di approfondimento e dei convegni proposti, rendendo HIT SHOW un innovativo laboratorio di informazione sui trend del settore di formazione sulla pratica sicura delle attività rappresentate nel contesto del Salone.

Matteo Marzotto, Vice Presidente Esecutivo di Italian Exhibition Group, ha dichiarato: “Siamo particolarmente soddisfatti dei risultati di HIT SHOW 2017, che si è dimostrato anche in questa terza edizione un modello fieristico di vocazione internazionale, con un ruolo di primo piano nel ranking Europeo del settore. Grazie alle competenze e al know-how di Business & Content Provider di IEG, ed alla consolidata collaborazione con ANPAM e con tutte le altre associazioni coinvolte, HIT SHOW rappresenta infatti un’efficace ed efficiente piattaforma al servizio del comparto, dove marketing e comunicazione responsabile interagiscono sempre più direttamente, driver di assoluto rilievo del migliore e più tipico Well Done in Italy, fatto di artigianalità, innovazione, creatività, alta tecnologia ed eccellenza sportiva”.

Stefano Fiocchi, Presidente di ANPAM, ha sottolineato: “I continui successi di HIT SHOW premiano un settore che continua ad investire ed innovare per soddisfare al meglio le esigenze di tutti i portatori d’interesse. Grazie alla forte sinergia messa in campo prima con Fiera di Vicenza e ora con Italian Exhibition Group, leader nell’organizzazione di eventi fieristici dedicati alle migliori filiere dell’economia italiana, la manifestazione ha ampliato quest’anno la propria vocazione internazionale e portato sul palco i campioni olimpionici di tiro sportivo, testimonial d’eccezione di un settore che conferma il valore dell’Italia quale leader in innovazione, cultura responsabile, eccellenza produttiva nel mondo”.

Corrado Facco, Direttore Generale di Italian Exhibition Group, ha affermato: “La crescita qualificata dal lato dell'offerta e l’imponente affluenza registrata a questa edizione di HIT SHOW non può che gratificarci del lavoro svolto in questi anni. I risultati dell’edizione 2017 sono per il nostro progetto di grande rilievo, non solo per la straordinaria e qualificata partecipazione dei visitatori, migliaia di appassionai e operatori professionali, ma anche perché la Manifestazione ha saputo crescere in tutti i suoi molteplici aspetti. Per numero di brand e quantità di superficie espositiva impiegata, per buyer e dealer nazionali ed internazionali coinvolti, per i molti contenuti, approfondimenti e attività esperienziali proposte al pubblico. Il tutto a conferma di una tipologia di format vincente, che rappresenta un benchmark a livello europeo. Prende così avvio - con il miglior viatico - il lavoro di progettazione di HIT 2018”.

Tra le attività esperienziali, nel corso di HIT SHOW ampio spazio è stato riservato al tiro sportivo, settore in cui l’Italia è leader al mondo sia per i successi ottenuti dagli atleti italiani, che per il ruolo delle aziende del Made in Italy nel rifornire con prodotti di eccellenza i campioni delle altre nazioni e contribuire alle loro vittorie.
Per celebrare questo importante sport, l’inaugurazione della Manifestazione si è svolta alla presenza di atleti olimpionici del tiro sportivo, quali Giovanni Pellielo, Diana Bacosi, Chiara Cainero, Marco Innocenti, Massimo Fabbrizi, Jessica Rossi e Andrea Benelli (coach nazionale di Skeet e pluricampione olimpico).
Sempre in ambito di tiro sportivo, oltre alle attività previste al Poligono di Montebello, si è svolta la 5^ edizione del Trofeo HIT SHOW, organizzato da IEG in collaborazione con la Federazione Italiana Tiro a Volo (FITAV) presso alcuni poligoni del Veneto.

HIT SHOW ha prestato particolare attenzione agli aspetti della formazione, per insegnare le tecniche più appropriate di sicurezza nell’esercizio delle attività sportive e della difesa personale, della cultura che ruota attorno a queste discipline e al mondo della caccia, così come della sostenibilità ambientale e del rispetto della natura.
Tra gli incontri più interessanti, in apertura di Manifestazione si è svolto il convegno “Libertà e sicurezza nella disciplina delle armi civili e sportive”, che ha rappresentato un momento di confronto sull’uso sportivo, venatorio e ludico delle armi in Italia, con la partecipazione di importanti giuristi e sociologi quali Paolo de Nardis, Alfonso Celotto e Ugo Ruffolo.

Nel contesto del convegno si è svolta la premiazione della terza edizione dei Premi di laurea per tesi di laurea inerenti le armi, gli esplosivi e le munizioni per il mercato civile, intitolati alla memoria di Vito Genco, tra i fondatori di ANPAM. I premi sono stati assegnati a Nirvana Aronica, Claudio Minardi, Paolo Rosatto.

Successo anche per HIT DOG SHOW, Salone dedicato al mondo cinofilo organizzato nell’ambito di HIT SHOW, con più di 1700 i cani a sfilare tra sabato e domenica in Fiera a Vicenza. Il primo premio dell’Esposizione Nazionale dei Raduni di Razza Vicenza CAC è andato a un bassotto tedesco nano a pelo ruvido proveniente dall’allevamento Casa Mainardi di Virgilio (Mantova).

www.hit-show.com 

www.iegexpo.it 

 

 

Torna su

Normative

Ambiente

Enogastronomia

Attrezzatura