Mercoledì, 10 Maggio 2017 00:00

CACCIA VILLAGE: IMPERDIBILE L’APPUNTAMENTO PER I CACCIATORI DAL 12 AL 14 MAGGIO A UMBRIA FIERE DI BASTIA UMBRA (PERUGIA)

Scritto da 

 


27mila metri quadrati di spazio espositivo al coperto e all’esterno, con oltre 300 espositori, tra cui le principali aziende del settore venatorio e armiero, che, da anni, scelgono Caccia Village per presentare agli appassionati di caccia tutte le novità sul mercato, che nella passata edizione sono stati circa 30.000 in tre giorni.

L’appuntamento con la più grande fiera del centro Italia dedicata a Caccia e Outdoor è a Umbria Fiere di Bastia Umbra dal 12 al 14 maggio prossimo.
Un evento dal format ormai consolidato: ben dieci linee di tiro disponibili per tutti, con istruttori, e la possibilità di testare le armi appena immesse sul mercato, nonché di ammirare, ancora una volta, il campione di Tiro acrobatico Raniero Testa, testimonial Winchester con le sue funamboliche evoluzioni balistiche (campi di tiro, sabato 13 e domenica 14 ore 12,30 e 17,30). Una mostra mercato fornitissima, con le ultime novità presentate per l’occasione dalle aziende presenti, un ricco calendario di momenti di approfondimento e di animazione, mostre fotografiche e la tradizionale esposizione cinofila Ivo Angeli.
Sabato 13 maggio alle ore 11,00 presso lo spazio FITAV (Pad. 8), sarà presente la campionessa Olimpionica di Skeet Diana Bacosi.
Si è tenuta intanto a Palazzo Donini la conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2017 di Caccia Village, alla presenza – insieme ad Andrea Castellani e Riccardo Ceccarelli, rispettivamente Presidente di Fiera Show Srl e Direttore artistico della manifestazione – dell’Assessore alla Caccia della Regione Umbria, Fernanda Cecchini, dell’On. Luciano Rossi, Presidente Fitav e del Sindaco di Bastia Umbra Stefano Ansideri.

Presenti anche le associazioni venatorie del territorio, per le quali Caccia Village rappresenta un significativo momento di confronto e di incontro e alle quali, sia Castellani che Ceccarelli hanno voluto tributare un sentito ringraziamento per aver accompagnato, in questi anni, la manifestazione, facendola crescere con la loro presenza.
“Saranno tre giorni indubbiamente importanti per il mondo venatorio, non solo umbro, – ha detto l’Assessore Cecchini nel corso della conferenza – perchè la manifestazione, giunta ormai al suo settimo anno è sicuramente un punto di riferimento a livello nazionale. Del resto, – ha proseguito l’assessore – la caccia è una passione che gratifica il cacciatore anche nell’incontro con gli altri. Caccia Village sarà un’ulteriore occasione per mostrare, attraverso i suoi tantissimi visitatori, provenienti da tutta Italia, che l’accoglienza della nostra regione è intatta e elevata come sempre.” L’assessore Cecchini ha anche annunciato che proprio ieri la Giunta regionale ha approvato il calendario venatorio e che la kermesse potrà essere un’occasione anche di confronto per discuterne, prima che la pratica arrivi in commissione.
Per il Sindaco di Bastia Umbra, Stefano Ansideri, Caccia Village non è solo un volano economico per il territorio, ma soprattutto un significativo momento di riflessione sulla caccia “che – ha precisato – rappresenta un importante presidio dell’ambiente a difesa della biodiversità.” A proposito delle linee di tiro allestite per l’occasione, Assideri ha anche chiarito che le stesse sono allestite nella piena sicurezza di tutti e solo per il tempo della manifestazione.
Il Presidente nazionale Fitav, Luciano Rossi, ha messo in evidenza il significato culturale che Caccia Village ha assunto sempre di più nel corso del tempo: “Caccia Village è espressione del mondo venatorio – ha detto – ed è fondamentale che in questa occasione i cacciatori trovino interessanti momenti di approfondimento, che direi dovuti. Come Fitav – ha annunciato – abbiamo già in programma di avere ospiti atleti olimpici come Bacosi, ma non escludo di riuscire a portare anche altri atleti, sia italiani che stranieri, grazie proprio alla concomitanza con Umbriaverde.”

Top