Sabato, 09 Settembre 2017 00:00

AMBIENTE: PARCHI, GALLETTI "MI AUGURO OK A LEGGE ENTRO FINE ANNO"

Scritto da 

 

REGGIO EMILIA - "L'Italia ha un patrimonio naturale unico al mondo, una delle ricchezze piu' grandi di questo Paese. La tutela non basta piu' da sola, il parco deve diventare un elemento di sviluppo. Questo dice la riforma dei Parchi, che migliora la governance. Mi auguro possa essere approvata dal Parlamento entro la fine dell'anno". Cosi' il ministro dell'Ambiente, Gian Luca Galletti, intervenendo all'istituto Alcide Cervi di Gattatico (Reggio Emilia) alla Summer School "Emilio Sereni". "Innanzitutto - ha detto Galletti - dobbiamo mettere in sicurezza il territorio con opere strutturali. Il governo e' impegnato su sulla lotta al dissesto idrogeologico. Siamo intervenuti in varie zone con fondi ad hoc per arginare le
frane e ripristinare luoghi che erano stati sventrati, in certi casi da eventi atmosferici. Tutto questo continueremo a farlo, con la massima determinazione, ma e' importante che ci sia la crescita di un sentimento comune di protezione dell'ambiente. Sempre piu' ci scontriamo con eventi climatici estremi: bombe d'acqua, quindi alluvioni molto potenti, durante l'inverno, e siccita' e fuoco, durante l'estate. I cambiamenti climatici oggi iniziano a interessare anche noi, quindi ci dobbiamo preparare con comportamenti e stili di vita, anche economici, diversi da quelli che abbiamo adottato finora". "Noi - ha concluso Galletti - collaboriamo moltissimo con gli enti locali: e' chiaro che questa grande trasformazione comincia
proprio dalle citta' e dai paesi. Rendere le citta' piu' resilienti, piu' ambientali, vuole dire contrastare i cambiamenti climatici e metterli in sicurezza. Abbiamo varie strategie sul campo: la Strategia sui cambiamenti climatici, come quella energetica nazionale. Tutte queste sono fatte con il
contributo degli enti locali. Dobbiamo prepararci a una nuova stagione".
(Italpress)

Top