Menu
RSS
Roma: gli animalisti scatenano una rissa alla convention di Zingaretti

Roma: gli animalisti scatenano una …

Pubblichiamo questo video...

ARCI CACCIA E ANLC FIRENZE: Ponzio Pilato o i “ladri di Pisa”?

ARCI CACCIA E ANLC FIRENZE: Ponzio …

Occorre fare qualche prec...

ANUU: SONO ARRIVATI I TORDI BOTTACCI

ANUU: SONO ARRIVATI I TORDI BOTTACC…

E così il 9 ottobre sono ...

FIDC MACERATA: APPROFONDIAMO LA PROBLEMATICA DELLA GESTIONE DEL CINGHIALE

FIDC MACERATA: APPROFONDIAMO LA PRO…

Il cinghiale sta espanden...

Bolzano: aperti gli abbattimenti dei cervi nel Parco dello Stelvio

Bolzano: aperti gli abbattimenti de…

I cervi del Parco dello S...

Benelli: Raffaello Be Diamond

Benelli: Raffaello Be Diamond

Il duemiladiciotto, in ...

FIDC PIEMONTE: ALLA REGIONE NON NE VA BENE UNA

FIDC PIEMONTE: ALLA REGIONE NON NE …

Il TAR Piemonte ha blocca...

FEDERCACCIA SARDEGNA: SULLE ULTIME VICENDE DEL CALENDARIO VENATORIO HA PESATO LA POSIZIONE DELL’ASSESSORATO

FEDERCACCIA SARDEGNA: SULLE ULTIME …

Abbiamo difeso lo stesso ...

Calabria:  stanziati 3 milioni per 41 progetti di tutela dell'habitat

Calabria: stanziati 3 milioni per …

“Con orgoglio presentiamo...

FIDC VICENZA: VIA AL MONITORAGGIO AI PASSI

FIDC VICENZA: VIA AL MONITORAGGIO A…

Riprese le operazioni di ...

Prev Next

facebooktwitteryoutubehuntingbook

CONVEGNO NAZIONALE DI ORNITOLOGIA A TORINO: FIDC PRESENTE CON TRE CONTRIBUTI PROPRI

CONVEGNO NAZIONALE DI ORNITOLOGIA A TORINO: FIDC PRESENTE CON TRE CONTRIBUTI PROPRI

Si è svolto a Torino dal 27 al 30 settembre scorsi il XIX Convegno Nazionale di Ornitologia, organizzato dal Centro Italiano Studi Ornitologici (CISO) e dal Gruppo Piemontese Studi Ornitologici (GPSO).

Questo congresso riunisce tutti gli studiosi di ornitologia italiana, sia professionisti che amatoriali, e rappresenta un momento di scambio e aggiornamento di lavori scientifici su molte specie e in diversi casi anche di strategie per la conservazione.

Proseguendo sulla strada già consolidata di essere parte del dibattito sulla gestione delle specie, anche Federcaccia ha preso parte al convegno presentando una relazione orale e due poster.

La relazione, a firma Michele Sorrenti – che l’ha esposta in sede di lavori -  Daniel Tramontana e Alfonso Lenzoni, ha riguardato le stime del prelievo di quattro specie di uccelli migratori oggi giudicati in declino a livello europeo, cioè il moriglione, la tortora, la pavoncella e il tordo sassello.

Il lavoro, frutto delle ricerche compiute dall’Ufficio Avifauna Migratoria e, nel caso di moriglione e pavoncella dall’ACMA-FIdC, consentirà a breve di applicare i risultati alle stime di popolazione, dimostrando qual è l’impatto del prelievo venatorio, sia a livello italiano che europeo.

I poster hanno riguardato lo studio sulla migrazione dei Turdidi in Umbria (autori Daniel Tramontana, Sauro Giannerini, Umberto Sergiacomi e Michele Sorrenti), e l’inanellamento di beccaccini in Calabria (autori Mario Pucci, Daniel Tramontana, Michele Sorrenti e Sauro Giannerini).

I poster consentono una validazione scientifica dei risultati ottenuti, che nel caso dei Turdidi sono già stati utilizzati dalla Regione Umbria per il mantenimento del 31 gennaio come data di chiusura della caccia.

A livello generale il Convegno ha avuto diversi spunti interessanti: dalla ricerca pura ai modelli matematici, dalla gestione degli habitat a una specifica sessione sulle specie soggette a prelievo, in cui si è inserita la relazione FIdC.

In tutti questi campi è necessario un maggiore impegno del mondo venatorio, per non lasciare completamente spazio a interpretazioni distorte sull’impatto della caccia e per dimostrare la sostenibilità della caccia all’avifauna migratrice e stanziale.

Torna su

Normative

Ambiente

Enogastronomia

Attrezzatura