Martedì, 10 Aprile 2018 00:00

LA CACCIA DI FRONTE ALLA CORTE COSTITUZIONALE

Scritto da  Redazione Cacciando
Sono state depositate le "deduzioni di costituzione" con cui alcune associazioni venatorie, e quattro comprensori alpini piemontesi, hanno sollevata la questione di legittimità costituzionale per due articoli di legge con cui in Piemonte veniva vietata la caccia della pernice bianca, dell’allodola, della lepre variabile, del fischione, della canapiglia, del mestolone, del codone, della marzaiola, della folaga, del porciglione, del frullino, della pavoncella, della moretta, del combattente e del merlo.
Il divieto di caccia a tali specie - considerate cacciabili dalla l. n. 157/1992 - è stato previsto, quanto alle prime tre, dall’art. 39 l. r. Piemonte n. 26/2015 e, quanto alle altre, dall’art. 1 l. r. Piemonte n. 27/2016.
Impugnando il calendario venatorio 2016/17 che non le conteneva, i ricorrenti avevano denunciato l’illegittimità costituzionale delle previsioni di legge regionale per invasione della competenza legislativa esclusiva dello Stato in materia di tutela dell’ambiente (art. 117 co. 2 lett. s. Cost.) nonché per violazione del principio di separazione dei poteri e di riserva di giurisdizione (art. 102 Cost.).
Il TAR Piemonte, con ordinanza n.1262 del 23/11/17, aveva rimesso la questione di fronte alla Corte Costituzionale, ritenendo meritevoli le osservazioni avanzate dal Prof. Avv. Paolo Scaparone del Foro di Torino che tutela gli interessi di Associazione Nazionale Libera Caccia ANLC, Unione nazionale Enalcaccia Pesca e Tiro, Federazione della Caccia Regione Piemonte e i Comprensori Alpini Torino 1, 2, 3 e 4.
Toccherà ora alla Consulta dirimere la questione, ma nel frattempo procede l’iter del DDL 182, la nuova legge sulla caccia di Regione Piemonte, presentato dall’assessore Giorgio Ferrero, che all’art.2, comma 5, ribadisce il divieto di cacciare quelle stesse specie già inserite nei due articoli di legge contestati.
I cacciatori piemontesi rischiano quindi di veder nascere una legge sulla caccia già viziata di incostituzionalità, dopo che quella vecchia, la 70/96,  venne abrogata nel 2012.
Allegate memorie presentate alla Corte Costituzionale…
 
Top