Menu
RSS
Toscana: il Tar rigetta il ricorso degli animalisti sul Calendario Venatorio

Toscana: il Tar rigetta il ricorso …

Ottime notizie per i cacc...

Roma: gli animalisti scatenano una rissa alla convention di Zingaretti

Roma: gli animalisti scatenano una …

Pubblichiamo questo video...

ARCI CACCIA E ANLC FIRENZE: Ponzio Pilato o i “ladri di Pisa”?

ARCI CACCIA E ANLC FIRENZE: Ponzio …

Occorre fare qualche prec...

ANUU: SONO ARRIVATI I TORDI BOTTACCI

ANUU: SONO ARRIVATI I TORDI BOTTACC…

E così il 9 ottobre sono ...

FIDC MACERATA: APPROFONDIAMO LA PROBLEMATICA DELLA GESTIONE DEL CINGHIALE

FIDC MACERATA: APPROFONDIAMO LA PRO…

Il cinghiale sta espanden...

Bolzano: aperti gli abbattimenti dei cervi nel Parco dello Stelvio

Bolzano: aperti gli abbattimenti de…

I cervi del Parco dello S...

Benelli: Raffaello Be Diamond

Benelli: Raffaello Be Diamond

Il duemiladiciotto, in ...

FIDC PIEMONTE: ALLA REGIONE NON NE VA BENE UNA

FIDC PIEMONTE: ALLA REGIONE NON NE …

Il TAR Piemonte ha blocca...

FEDERCACCIA SARDEGNA: SULLE ULTIME VICENDE DEL CALENDARIO VENATORIO HA PESATO LA POSIZIONE DELL’ASSESSORATO

FEDERCACCIA SARDEGNA: SULLE ULTIME …

Abbiamo difeso lo stesso ...

Calabria:  stanziati 3 milioni per 41 progetti di tutela dell'habitat

Calabria: stanziati 3 milioni per …

“Con orgoglio presentiamo...

Prev Next

facebooktwitteryoutubehuntingbook

Allarme lupi in Siberia

Il presidente della repubblica autonoma di Sacha-Jacuzia, nella Siberia nord-orientale, ha dichiarato lo stato di emergenza a causa della presenza di migliaia lupi.

Gli animali avrebbero ucciso oltre 16 mila animali negli allevamenti della zona causando ingenti danni economici.

Secondo Bbc news,sarebbero presenti oltre 3500 esemplari di lupi.

Nell'ultimo anno, a causa dell’estremo freddo e della fame, si sono spinti a ridosso d'abitazioni e allevamenti.

S'è quindi deciso d'intervenire e a partire dal 15 gennaio sarà aperta la caccia, e proseguirà per tre mesi o almeno fino a che i branchi non saranno ridotti a circa 500 esemplari totali, numero che, secondo gli esperti, dovrebbe essere quello ideale.

Riferiscono le fonti di stampa che i cacciatori saranno divisi in vari gruppi, equipaggiati a difendersi da eventuali attacchi degli animali.

Il governò premierà chi porterà più pellicce dei predatori morti.

 

Torna su

Normative

Ambiente

Enogastronomia

Attrezzatura